Stai vivendo la Vita che Desideri o il tempo sembra fuggirti dalle mani?

clessidra

.“Sai che è veramente importante per la tua salute psicofisica che la tua mente sia libera da stress e cattivi pensieri? Ecco un potente aiuto per ottenere ciò che desideri!”

.Tempo fa avevo scritto delle newsletter esclusive per gli iscritti al mio blog www.curalapsoriasi.it che ho smesso d’inviare, da qualche mese, con l’idea di trattare un argomento nuovo.

Per aiutarti a ottenere una vita migliore, ho pensato di pubblicarle qua, sul mio blog dello Studio di Osteopatia Osteo-Magni.

Spero che possano migliorare o guarire la tua vita.

Buona lettura!

Newsletter n°1

Oggi voglio parlarti del POTERE di ADESSO.
Hai notato che raramente riesci a vivere il momento presente?
Mi spiego meglio, quasi tutti noi passiamo la maggior parte della giornata pensando a tutto tranne a quello che stiamo facendo nel preciso istante presente.

A esempio, raramente mentre guidi sei perfettamente centrato su quello che stai facendo (cioè guidando) perché stai pensando a cosa dovrai fare appena arrivato alla meta, o a una discussione avuta con qualcuno, o alle faccende varie che devi svolgere, o a eventi passati…
Insomma, pensi a tutto tranne a quello che stai facendo in questo preciso momento.

E’ proprio così, viviamo costantemente con la mente proiettata sugli episodi passati e sulle problematiche o aspettative del futuro (influenzati dalle esperienze passate).
Questo vagare mentalmente nel tempo non ti fa vivere il presente procurandoti il brutto risultato di trovarti ad avere una certa età e pensare che il tempo ti sia sfuggito fra le mani.

Da ragazzini non si vede l’ora di diventare grandi, a 30 anni si ha nostalgia di quando se ne aveva 20 (o meno) …a 40 di quando se ne aveva 30 e si era impegnati ad avere nostalgia dei 20…a 60 si ricordano ai 20-30-40-50 pensando che “quelli sì che erano i tempi migliori!” (senza valutare che si stava giusto pensando al passato anche in quel periodo).

Magari non tutti provano nostalgia ma sentimenti come:

  • rimorsi per ciò che si è fatto e che non si avrebbe voluto fare (visto l’esito negativo)
  • rimpianti per ciò che si avrebbe voluto fare ma che non si è fatto (quindi il non fare ha causato più problemi)

Forse il detto “meglio rimorsi che rimpianti” è vero?

Boh?! Per me dipende da persona a persona e da ogni singolo episodio.
Comunque sia passiamo quasi tutta la giornata a crogiolarci in problematiche passate, che proiettiamo nel futuro, senza pensare che l’unico momento in cui possiamo veramente agire e cambiare la nostra vita è solo ed esclusivamente il PRESENTE.

Certo! Solo ora, in questo preciso momento, tu puoi attivamente agire sulla tua vita attingendo dagli insegnamenti passati (negativi e positivi) per potere meglio indirizzare la tua strada verso il futuro che vuoi.

Il grosso errore che molti commettono è sperare che le cose possano cambiare semplicemente lasciandosi vivere e aspettando che altro o altri facciano le cose per loro.
Devi solo avere in mente quali sono i tuoi obiettivi, ciò che veramente vuoi… non le classiche cose che tutti blaterano senza veramente sapere cosa stanno dicendo.

Non basta dire: voglio essere felice, voglio essere ricco, voglio vivere in vacanza, voglio un altro lavoro, voglio, voglio, voglio…
Sono obiettivi troppo generici che non conducono a ingegnarti a creare una strategia per ottenerli.

Devi imparare a rispondere a delle domande:

  • Che cosa sono per me la felicità, ricchezza, libertà, sicurezza, autostima, ecc?
  • Che scene visive (immagini, scena dinamica tipo un video) vedo vivendo l’obiettivo raggiunto?
  • Dove mi trovo? Con chi sono? Costa sto facendo? Come mi sento?
  • Che dialogo interiore sento? Cosa sto dicendo a me stesso e agli altri?
  • Che emozioni avverto nel corpo? A che livello? (testa, gola, petto, addome…)

Un pittore, un architetto, un inventore prima di creare un oggetto o un’idea devono avere già un disegno in mente, almeno una bozza da poi sviluppare e concretizzare.

“Se non hai un’idea precisa di ciò che vuoi (un tuo progetto) come puoi muoverti per ottenerlo?”

E’ come decidere di andare in vacanza senza una meta, prendi la macchina e vai a caso per le strade sperando di trovare qualcosa di decente.
Vero che una vacanza del genere potrebbe essere anche affascinante da fare sporadicamente nella vita…ma non di certo per sempre!

Facciamo un passo per volta.
Da ora in poi è importante che tu riesca a essere focalizzato sul presente il più spesso possibile.
Il momento presente spesso è privo di problemi oggettivi, non ci sono paure, non hai aspettative, è semplicemente il presente e ciò che stai facendo in quel preciso istante.

A esempio, ora stai leggendo le mie frasi e ti trovi in un dato posto; in questo preciso istante che problemi ci sono?
Se sei in mezzo alla strada o sulle rotaie di un treno, forse è facile che qualche problema ci possa essere ma…se sei in un posto sicuro che altri problemi ci sono?
Insomma, o hai un problema concreto in questo preciso istante o tutto è ok.

Questo è il presente, la pace.

Ora t’insegno un trucchetto per centrarti sul momento presente e vivere il potere di adesso.
Ho appreso tutte queste informazioni da dei libri “illuminanti” e a fine articolo ti fornirò il link di dove acquistarli in un sito serio e affidabile.

Poniti queste domande, una alla volta, aspettando che un pensiero ti venga in mente prima di proseguire alla domanda successiva.
Meglio se chiudi gli occhi le prime volte.

Poniti mentalmente queste domande:

  • Da dove arriverà il prossimo pensiero?
    (cerca di guardare da che parte della tua mente arriverà il prossimo pensiero)
  • Che profumo avrà il prossimo pensiero?
  • Che colore avrà il prossimo pensiero?
  • Che suono avrà il prossimo pensiero?

Queste domande creano aspettativa e più sei concentrato ad aspettare che qualcosa accada, meno accade.
Più osservi le emozioni negative come se fossi uno spettatore e più queste perderanno potere.

Prova!

Hai notato che non hai pensieri per diversi secondi? Che tutto è tranquillo e non stai pensando a nulla?

Bravo! Hai appena vissuto il momento presente.

COMPITO DELLA SETTIMANA:

Punta la sveglia del tuo cellulare o dell’orologio in modo che suoni almeno una volta ogni ora, quando suona poniti le domande che ti ho scritto poco fa e cerca di vivere nel presente per almeno 2 minuti.
Man mano che ti allenerai riuscirai a essere più centrato sull’adesso fino a quando vivere il presente, nel tempo, diventerà la normalità.
Tranquillo, quando vivi il presente sei più centrato ed efficiente di quando sei in balia dei pensieri!

Se hai qualche domanda o curiosità scrivimi nei commenti qua sotto.

P.S.:

I libri che trattano in modo profondo e completo l’argomento di questo articolo li trovi cliccando sui titoli che ti elenco:

Il potere di adesso

Come mettere in pratica il potere di adesso

Psych-k ed EFT sono molto potenti etili per riscrivere il proprio inconscio ==> clicca qua

 

Iscriviti alla Newsletter e rimani informato sulle novità!

 

2 commenti su “Stai vivendo la Vita che Desideri o il tempo sembra fuggirti dalle mani?

  1. Ciaooooo Silvia Carissima !!!
    Mai come ora sei capitata con questo articoletto …come si suol dire : “come il cacio sui maccheroni” !!!
    Mentre vagavo nel buio per il secondo giorno (poi ti spiegherò) alla ricerca di qualcosa di “illuminante” , sono stato “abbagliato” dalla tua pubblicazione ..e la domanda mi è sorta spontanea : “x caso ora lavori per l’ENEL ???” ……..
    Mi son lasciato trasportare dalla saggezza delle tue parole (che peraltro conoscevo già..) e ad un certo punto , tentando di applicare su me stesso le indicazioni riguardo alle tue domande mi son detto : “come faccio a leggerle … se devo tenere gli occhi chiusi ???” …..!!!!!…..
    PS forse è meglio che passi nel tuo studio per 1doverosa delucidazion…..anche xk l’urlo della cervicale invoca una adeguata torturazion !!! (gradit comunik data x sms) ..nell’attesa , un affettuoso abbraccio !!! Or

    • Ciao Orazio!
      😀 magari leggi prima la frase con gli occhi aperti e poi ripetila mentalmente con gli occhi chiusi…anzi no!
      Allena la forza del pensiero a leggere attraverso le palpebre chiuse, dai!
      Magari un giorno scriverò un articolo per riuscirci 😀
      Per ora rimango osteopata…ancora non ambisco a diventare una donna Enel! ahahaha!
      Buona serata!

Lascia un commento

error: Content is protected !!