Io ti IODIO!

“Se sapessi che è in atto un crimine le cui conseguenze sminuiscono i crimini di guerra di Hitler, Stalin e Bush?! 

Cosa faresti per proteggerti?

Io ti IODIO!”

Le conseguenze di questo crimine, cominciate nel 1980, non sono immediatamente evidenti in quanto non sono cadute bombe o distrutte città.

E’ stato il popolo stesso, influenzato dalle lobby farmaceutiche, dai governi e dal sistema medico corrotto a lasciare che ciò accadesse.

Sfortunatamente milioni, probabilmente miliardi, di persone sono le vittime intaccate a livello fisico e mentale.

Proprio queste vittime stanno congestionando i sistemi sanitari e commettendo delitti insensati che fino a 30 anni fa erano impensabili.Per approfondire questo discorso, clicca qua ==> IODIO LA PANACEA PERFETTA

“Tutti siamo carenti di iodio!”

La carenza di iodio può portare a:

  • ritardo mentale
  • gozzo
  • aumentata mortalità infantile
  • declino socio-economico

“Il deficit di iodio è considerato la causa più comune e prevenibile di ritardo mentale!”

Ci sono due tipi fondamentali di iodio:

  • NON radioattivo (iodio-127) che è benefico per la nostra salute
  • radioattivo (iodio-129) che è dannosissimo per la nostra salute

Lo iodio radioattivo è prodotto in natura dall’azione dei raggi cosmici sull’atmosfera terrestre, ma può entrare nell’aria soprattutto in seguito a reazioni nelle centrali nucleari o all’esplosione di materiale nucleare.

Lo iodio radioattivo è associato  a certi tipi di cancro, soprattutto alla tiroide e del sangue.

Cosa possiamo utilizzare per sanare/proteggerci dallo iodio radioattivo?

L’ingestione di dosi di iodio inorganico NON radioattivo che si trova nellasoluzione di Lugol.

La soluzione di Lugol (detta anche Lugol Forte) è composta da:

  • Iodio (5%)
  • Ioduro di potassio (10%)
  • Acqua distillata (85%)

Il dosaggio consigliato è in genere di due gocce al giorno (dopo colazione o non più tardi delle ore 16.00) che contengono 12,5 mg di iodio che sembra essere il dosaggio per ottenere un’integrazione sufficiente per l’intero organismo.

Informazioni dettagliate le trovi su questo libro, che ti consiglio, che TUTTI dovremmo conoscere! ==>Clicca qua

Il sale iodato è utile?

Molte persone utilizzano il sale iodato con la convinzione che questo li protegga dall’insufficienza di iodio e dai problemi tiroidei…sbagliato!

Studi confermano che la biodisponibilità (quantità assimilabile dal nostro corpo) di iodio nel sale iodato è bassissima, un misero 10%.

Oltretutto il sale iodato è raffinato e quindi dannosissimo per il nostro organismo (al contrario del sale integrale che è d’importanza vitale).

Dove si concentra lo iodio nel nostro organismo?

Lo iodio si concentra soprattutto nel sistema ghiandolare (tiroide, ghiandole mammarie, ovaio, prostata, parotidi, pancreas, ghiandole lacrimali, ecc) ma è presente anche negli altri organi e tessuti.

In pratica ogni cellula del nostro organismo contiene e utilizza lo iodio.

Quali sono le principali funzioni che lo iodio svolge nel nostro corpo?

  • è essenziale per la produzione di ormoni tiroidei
  • scatena il processo dell’apoptosi o “morte cellulare programmata”, indispensabile nel ricambio delle cellule del nostro corpo
  • azione antiossidante e anti radicali liberi
  • può rivestire le proteine con potenzialità allergenica rendendole inattive (contro le allergie)
  • rimuove (IMPORTANTISSIMO) le sostanze tossiche come il fluoro, il bromo e il cloro
  • sopprime l’auto immunità mentre rinforza il sistema immunitario
  • ha un effetto protettivo contro l’Helicobacter pylori (batterio che vive nello stomaco che sembra essere la causa delle ulcere e cancro allo stomaco)
  • riduce la sensibilità della ghiandola mammaria (e della prostata) all’azione cancerogena degli estrogeni
  • è un potente antisettico e può essere usato anche localmente in tutta sicurezza

Inoltre:

  • previene il gozzo e il cretinismo
  • i globuli bianchi non possono proteggerci efficacemente dalle infezioni senza adeguate quantità di iodio
  • migliora la sensibilità dei tessuti all’insulina e a gli altri ormoni
  • è in grado di chelare (cioè di legarsi a essi per poi consentirne l’eliminazione) i metalli pesanti tossici quali mercurio, piombo, cadmio e alluminio, fluoro, bromo, cloro…

Perché la carenza di iodio causa problemi specialmente alle donne?

In  caso d’insufficienza di iodio  la maggiore quantità di questo elemento si accumula nella tiroide e solo una volta raggiunta la sufficienza può essere distribuito agli altri organi.

Poiché le ghiandole mammarie sono grandi consumatrici di iodio extra tiroideo, donne con seni più grandi necessitano maggiori quantità di iodio per contrastare i problemi di carenza (che prima ti ho elencato).

L’uomo, avendo  ghiandole mammarie più piccole della donna, ha un minore fabbisogno di iodio.

Questa differenza è stata ipotizzata come uno dei possibili motivi per cui le patologie autoimmuni, in particolare alla tiroide e il gozzo, sono più frequenti nelle donne rispetto agli uomini.

Perché i bambini con problemi di apprendimento, deficit dell’attenzione, iperattivi, ecc sono in aumento?

E’ molto importante che una donna cominci ad assumere lo iodio prima di rimanere incinta e continuare fino alla fine dello svezzamento (e oltre se nella sua alimentazione scarseggia lo iodio).

Di fronte a un caso di un bambino affetto da “sindrome da deficit di attenzione e iperattività” è importante effettuare una valutazione nutrizionale e ormonale completa (leggi qua per maggiori informazioni ==> IODIO LA PANACEA PERFETTA) prima di utilizzare pericolosi farmaci.

“Nei bambini lo iodio è fondamentale per un normale sviluppo dell’apparato endocrino e cerebrale, per una crescita ottimale, per evitare malattie neurologiche, ritardo mentale, disturbi psichici e per ridurre la mortalità infantile”

Le dosi (Lugol Forte) di iodio per i bambini sono inferiori a quelle di un adulto, generalmente intorno a 0,25 mg per kg di peso (al giorno).

Quali sono le azioni terapeutiche dello iodio?

Sono le seguenti:

  • antibatterica
  • antivirale
  • antitumorale
  • antiparassitaria
  • mucolitica
  • alcalinizzante
  • disintossicante (mercurio, piombo, alluminio, cadmio, cloro, bromo, fluoro, ecc)

Quali stati patologici sono stati trattati con successo con lo iodio?

I seguenti stati:

  • gozzo
  • malattie della tiroide (cancro, ipotiroidismo, ipertiroidismo, ecc)
  • arteriosclerosi
  • patologie del seno
  • mastopatia fibrocistica
  • morbo di Dupuytren
  • eccesso di produzione di muco
  • stanchezza
  • emorroidi
  • cefalea ed emicrania
  • ipertensione
  • infezioni
  • cheloidi
  • malattie del fegato
  • sindrome nefrosica
  • malattia delle ovaie
  • calcolosi alla paratiroide
  • malattie della prostata
  • cisti sebacee
  • infezioni vaginali
  • sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)

Molte e molte altre importanti informazioni andrebbero conosciute riguardo lo iodio e la nostra tiroide, per questo ti ricordo ancora di leggere questo libro ==> Clicca qua

e queste pagine ==> IODIO LA PANACEA PERFETTA

Lascia un commento

error: Content is protected !!