GRASSI vs ZUCCHERI, chi è il cattivo?

“Esistono soltanto due cose: scienza ed opinione; la prima genera conoscenza, la seconda ignoranza” (Ippocrate)

L’idea che se un alimento è di origine vegetale è salutare e se di origine animale fa male, fu la strategia utilizzata dall’industria degli oli vegetali fin dall’inizio del 20° secolo.

Negli Stati Uniti le piantagioni di cotone costituivano l’attività agricola principale e fra gli scarti vi era una grande quantità di semi di cotone… perchè non ulizzarli per produrre del “fantastico” e tossico olio?

All’inizio quest’olio fu impiegato per le lanterne, come fertilizzante e per l’alimentazione degli animali (che poi mangiamo), ma il “bello” fu quando il chimico David Wesson riuscì a modificarlo per essere consumato da noi essere umani.

Dato che i grassi vegetali irrancidiscono velocemente s’è pensato bene di creare una tecnica di idrogenazione per stabilizzarli. Nascono così le margarine, definite anche grassi idrogenati e grassi trans.

Questi grassi costano poco e si possono produrre in enormi quantità dalle industrie, perchè non inserirli in tutti i prodotti industriali spacciandoli per sani dato che sono di origine vegetale?

Negli anni, dato il peggioramento della salute nelle popolazioni, ci si iniziò a interrogare se questi nuovi alimenti addizionati di grassi trans (biscotti, creackers, dolci, pizza, pane, ecc…) fossero salutari come era stato detto.

Solo nel 2013 vennero accettate le accuse sui grassi trans mosse nel 1957 del biochimico Fred Kummerrow. Meglio tardi che mai!

E gli zuccheri?

Ancel Keys per ben vent’anni sostenne un dibattito agguerrito con John Yudkin (professore di fisiologia alla London University).

Keys piuttosto di ammettere che aveva sbagliato a dire che i grassi animali, e i loro derivati, sono la causa principale delle malattie cardiovascolari portò avanti la sua opinione (mai sostenuta da seri espirimenti scientifici) e si scannò per vent’anni con Yudkin.

John Yudkin sosteneva che fossero gli zuccheri e i carboidrati (specialmente quelli raffinati) la causa principale delle malattie cardiovascolari.

Oggi sappiamo che Yudkin aveva ragione.

Non era e non sarà mai facile ostacolare gli interessi dell’industria alimentare che ha contribuito a spostare l’attenzione sui grassi distogliendola dagli zuccheri e dai carboidrati.

Bisogna anche sfatare il mito dell’alimentazione vegana definita più salutare ed ecologica per il pianeta.

Mangiare prodotti vegani industriali NON è una scelta più etica o salutare. Anche le industrie di cibo vegano inquinano e sfornano alimenti tossici per la nostra salute!

Nel prossimo articolo parlerò del metabolismo, del perchè gli zuccheri/carboidrati sono tossici per la nostra salute e di come sono stati maltrattati e screditati i grassi animali.

FINE SECONDA PARTE – continua…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!