L’Epidemia Misteriosa

Visualizza immagine di origine

“Prima di guarire qualcuno chiedigli se è disposto a rinunciare alle cose che lo hanno fatto ammalare” (Ippocrate)

Hai uno o più di questi disagi?

  • stanchezza (specialmente la mattina appena sveglio)
  • memoria e concentrazione che cominciano a vacillare
  • umore altalenante
  • sonno alterato e non più ristoratore
  • intestino in crisi e pancia perennemente gonfia
  • piccoli o grandi dolori muscolari e/o articolari
  • indolenzimenti e rigidità al risveglio
  • aumento di peso (specialmente addominale) con perdita di massa muscolare
  • diabete
  • trigliceridi alti
  • pressione alta
  • problemi/patologie cardiovascolari
  • tumori
  • ecc ecc…

Chi ha inventato la famosa Piramide Alimentare? Ha veramente un senso?

Visualizza immagine di origine

Siamo fatti di molecole e reazioni chimiche, studiate dalla biologia (biochimica), e pochi conoscono le reazioni che il cibo provoca al nostro organismo.

Negli ultimi 50-60 anni un’Epidemia Misteriosa sta contribuendo ad aumentare il rischio di sviluppare malattie croniche precoci rispetto al passato.

Eppure molti di noi pensano di mangiare bene, secondo le regole (la piramide alimentare qua sopra – linee guida). Allora perchè non ci si sente vitali, energici e privi di malanni?

Possibile che siano le linee guida degli anni ’70 a favorire la comparsa di questa Epidemia Misteriosa?

Negli Stati Uniti degli anni cinquanta si era riscontrato un preoccupante aumento delle malattie cardiovascolari. Entra in scena un biologo immanicato con il governo americano, Ancel Keys.

Ancel Keys decise di capire perchè in quegli anni nel sud Italia l’incidenza di tali malattie fosse nettamente inferiore rispetto al suo Paese notando che la popolazione mangiava meno carne, tanto pesce e verdure, olio di oliva, legumi e frutta di stagione.

“Studiò” molte altre nazioni ma scartò quelle che non sostenevano la sua teoria e tenne le sette che gli facevano più comodo creando il Seven Countries Study (dal quale derivano le famose linee guida alimentari).

Carne, farine e zuccheri erano dei beni di lusso rari sulle tavole italiane del secondo dopoguerra. Non esistevano i cibi industriali pieni di zuccheri, grassi idrogenati, conservanti, ecc.

Con un ragionamento non supportato da ricerche scientifiche, Ancel Keys dedusse che il problema era la carne e specialmente i grassi contenuti in essa, il colesterolo.

I grassi animali diventano la causa delle malattie cardiovascolari.

Così il burro viene sostituito dai grassi vegetali facendo diventare i cereali, i legumi, la frutta e la verdura gli alimenti base della sua idea di “alimentazione sana”.

Molti biologi e nutrizionisti di alto livello si opposero alla teoria di Ancel Keys ma il potere di quest’ultimo sovrastò le serie e disinteressate competenze degli altri esperti.

Si da così il via libera alle immense industrie per la produzione di cereali, della soia e dello zucchero ma specialmente degli alimenti ultra processati che inondano i supermercati.

Si comincia a mangiare anche cinque volte al giorno, fra pasti e spuntini, rispetto alle due-tre volte di come facevano i nostri nonni/bisnonni che svolgevano attività ben più intense delle nostre.

Ed ecco che il sovrappeso, le malattie croniche e cardiovascolari trionfano.

-FINE PRIMA PARTE- continua…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!